Inaugurato il PAS a Catania

Inaugurato il PAS a Catania

Nei giorni scorsi, l’équipe di Prisma che lavora al Punto Accesso ai Servizi (PAS) di Catania si è riunita per dare seguito all’avvio della struttura; all’incontro era anche presente Irene Cacciatore, assistente sociale della PO Inclusione sociale del Comune del capoluogo etneo.

Nel corso dell’incontro sono stati definiti tempi, modalità e finalità di avvio del PAS.; centrale è apparsa sin da subito l’esigenza dell’integrazione del pubblico e del privato sociale, riconoscendo ciò che nel territorio esiste già, non sovrapponendo questa nuova iniziativa agli altri servizi pubblici e privati presenti a Catania. 

In particolare, si è delineato un approccio che vedrà gli operatori di Prisma agire all’interno di altri servizi già offerti: si intende pertanto lavorare sul senso dell’iniziativa provando a riunire in un unico luogo la presa in carico dell’utente e delle sue esigenze superando la frammentazione che caratterizza spesso l’erogazione dei servizi pubblici. In tale contesto, il PAS, lungi dall’essere un semplice adempimento progettuale previsto dalla WP2, intende provare a cambiare la logica d’intervento e, al contempo, mutare l’approccio ai servizi.

Tale incontro ha dato un ulteriore impulso all’inaugurazione del PAS a Catania, che, a partire da martedì 10 novembre, offre i suoi servizi presso i locali dello sportello SIPROIMI, offerti dal Comune e rimessi in funzione grazie ai fondi anticipati dall’Istituto Arrupe, partner del progetto Prisma: un’ulteriore conferma, questa, della sinergia pubblico/privato e dei suoi effetti nella realizzazione di azioni concrete.

Quando:

il PAS è aperto tutti i martedì, dalle ore 14 alle ore 17 e tutti i giovedì dalle ore 10 alle ore 13 alla presenza di un case manager e un mediatore culturale.

Dove:

via Passo Gravina, 19, Catania

Contatti: 

tel. 095492645.

close

Iscriviti alla newsletter

Condividi sui social