Il Centro Astalli di Palermo e l’impegno sul territorio a supporto delle famiglie in difficoltà

Il Centro Astalli di Palermo e l’impegno sul territorio a supporto delle famiglie in difficoltà

Il Centro Astalli Palermo è nato nel 2003 da un gruppo di volontari e da 15 anni offre servizi ai migranti in grave condizione di disagio. Nel 2006 ha aperto una nuova sede all’interno del quartiere Albergheria e a oggi sono più di 11.000 i migranti che negli anni hanno chiesto assistenza ai volontari dell’Associazione che operano quotidianamente nelle diverse attività.

Il Centro offre diversi servizi di prima accoglienza: la colazione, le docce, la distribuzione di indumenti, la scuola d’italiano (con tre livelli di insegnamento e 5 classi), il doposcuola, la consulenza legale, l’ambulatorio medico e lo sportello lavoro.

Coerentemente alle decisioni governative e alle direttive regionali per limitare il contagio da COVID-19 il centro Astalli ha sospeso temporaneamente i servizi di prima e seconda accoglienza ma come ci racconta il presidente Alfonso Cinquemani, l’impegno sul territorio non si è fermato. Con la collaborazione dell’associazione Anirbas che dal 2014 lavora a sostengo dei senza dimora e di famiglie in difficoltà è stata attivata la campagna “La solidarietà va spesa” una raccolta fondi nata per supportare le famiglie in difficoltà, a causa dello stop lavorativo, che vivono nel territorio di Ballarò.

Le risorse raccolte saranno utilizzate per l’acquisto di alimenti e generi di prima necessità che saranno distribuite porta a porta alle oltre cento famiglie di migranti e non solo presenti nell’area dell’Albergheria. Il Centro Astalli anche in questo periodo di emergenza continua a leggere e interpretare i bisogni del territorio e di tutte quelle persone che al momento si trovano a casa, senza un lavoro, senza assistenza economica con poche risorse e spesso in condizioni abitative precarie.

Un modo per continuare a restare vicini alle famiglie e alle persone che frequentano i servizi del Centro e per offrire azioni concrete di supporto a un’emergenza che è anche economica e sociale.

Contestualmente alcuni dei volontari si stanno organizzando per continuare ad offrire, anche a distanza un supporto personale con i bambini con i pochi mezzi informatici a disposizione.

È possibile effettuare la donazione attraverso il codice iban del Centro Astalli Palermo, IT56P0306909606100000132139 causale: RACCOLTA ALIMENTARE.

Oppure attraverso la piattaforma “Gofundme” al seguente link: https://gf.me/u/xtbxu7

close

Iscriviti alla newsletter

Condividi sui social